Indagine sull’Assistenza domiciliare in Italia

/Indagine sull’Assistenza domiciliare in Italia

Neopharmed Gentili ha sostenuto con interesse e convinzione la prima edizione dell’indagine sull’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) in Italia “La Babele dell’assistenza domiciliare in Italia: chi la fa e come la fa”, realizzata da Italia Longeva, il network dedicato all’ invecchiamento, creato dal Ministero della Salute, dalla Regione Marche e dall’IRCCS INRCA per promuovere una nuova visione dell’anziano quale risorsa per la società, in buona salute, attivo e impegnato in ruoli che valorizzino l’esperienza e la saggezza accumulata negli anni, ma anche fruitore di beni e servizi.

L’indagine ha analizzato più da vicino la struttura e il funzionamento dell’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) in Italia, sulla base di un campione di servizi domiciliari reali e rappresentativi di diverse zone geografiche, al fine di fare emergere le dimensioni della popolazione assistita, il numero di personale dedicato, i criteri di ingaggio, l’organizzazione del day-by-day e molto altro.

Sono stati analizzati i modelli organizzativi di dodici ASL selezionate nell’ambito di undici regioni italiane. I risultati dello studio, che hanno fatto emergere una sostanziale disomogeneità regionale nell’erogazione dei servizi, sono stati presentati in occasione dell’iniziativa “Long-Term Care TWO”, gli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine, promossi da Italia Longeva (Ministero della Salute – Roma, 11-12 luglio 2017).